I beni dell'Ordine di Malta in Sardegna nel 1715: il cabreo melitense di fra Paolo Bindo Peruzzi
autore: EMANUELE MELIS - MASSIMO RASSU
editore: Condaghes
anno: 2019
categoria: storia
lingua: Italiano
confezione: Brossura con alette
peso: 315 g
prezzo: €  12.00
note:

Formato 17x24
Pagine 128 


Alla fine del suo mandato pluridecennale, nel 1715 il nobile fiorentino e cavaliere di Malta, fra Paolo Bindo Peruzzi, commissionava la re­dazione di un inventario dei beni dell'Ordine in Sardegna. Il documento inedito, conservato nell'Archivio di Stato di Torino, registra tutte le proprietà della sua Commenda di San Leonardo di Siete Fuentes (Santu Lussurgiu) agli inizi del Settecento, estese anche agli abitati di Simaxis, Nurachi, Cuglieri, Tresnuraghes, Scano Monti­ferro, Bosa e Romana. L'assenza di un'ammini­strazione attenta aveva portato alla perdita di parte del patrimonio terriero e soprattutto alla decadenza di alcune antiche chiese, ormai ridotte a ruderi. La vicenda si incunea all'epoca della breve occupazione austriaca dell'isola (1708-1717), e alla vigilia della successiva dominazione sabauda.


Ti può interessare anche:
SILLA LISSIA
La Gallura

 
GIOVANNI MURGIA
La società rurale nella Sardegna Sabauda (1720-1847)

 
AA.VV
Trincee I Sardi nella grande guerra

 
AA.VV
La Corona D'Aragona in Italia

 
SERGIO RIBICHINI
Il riso sardonico

 
OMAR ONNIS
La Sardegna e i Sardi nel tempo

 
ATTILIO MASTINO
L'Africa romana - vol. 9 - 1/2