C'è di mezzo il mare
autore: SANDRO ROGGIO
editore: Cuec
anno: 2007
categoria: aspetti e problemi della Sardegna
lingua: Italiano
confezione: brossura
peso: 200 g
prezzo: €  13.00
note: Le coste sarde,merci o beni comuni?
184 pagine

I sardi si sono tenuti prudentemente lontani dai litorali fino a qualche decennio fa.Antiche diffidenze hanno contribuito a rinsaldare questo atteggiamento.Dal mare sono arrivati gli invasori e le malattie;le terre esposte senza tregua ai venti salmastri,difficilmente raggiungibili attraverso piste primitive,non erano neppure giudicate buone per la coltivazione e per il pascolo.Da una quarantina d'anni le coste sarde sono oggetto di ripetute aggressioni che ne hanno cambiato in profondità i caratteri:restano parti intatte,ma l'antica integrità è irrimediabilmente perduta.Nell'ultimo capitolo l'autore si sofferma sulle vicende legate alla recente approvazione del Piano paesaggistico:un'altra storia che vede le ragioni della tutela del territorio e l'interesse comune contro lo sperpero degli ambienti costieri


Ti può interessare anche:
SALVATORE PIRASTU
La Società degli Operai di Mutuo Soccorso di Cagliari

 
AA.VV
Incentivi finanziari e sviluppo industriale in Sardegna

 
ANNA FRANCA M. MASCIA
La Sardegna e le sue acque

 
ALDO ALEDDA
La sfinge di carta

 
MARIO MELIS
Discorsi

 
MAURO GIOVANNI CARTA
Psicologia per lo sport

 
ANTONIO LENZA
Le istituzioni creditizie locali in Sardegna