Tra Sardismo e Fascismo
autore: MARIA DOLORES PICCIAU
editore: Zonza
anno: 2007
categoria: arte e architettura
lingua: Italiano
confezione: brossura - illustrato
peso: 440 g
prezzo: €  16.50
note: Arte e identità nelle riviste sarde del Novecento
224 pagine

Attraverso la rivisitazione del vasto corpus di pubblicazioni che videro la luce negli anni del Ventennio Fascista, l'autrice ripercorre non solo la storia della pubblicistica in Sardegna di quel periodo ma delinea un preciso contesto storico all'interno del quale insegue i vari filoni della cultura isolana. L'idea identitaria, l'arte, la storia indagati secondo un metodo critico che rivela un circolo di letterati, eruditi e pensatori che si allineano fedelmente alle scelte generali del Regime, pur in una chiave di interpretazione del tutto particolare. Il libro offre uno spaccato della società sarda attraverso uno dei momenti forse meno conosciuti, quello appunto della pubblicistica, ove si riflettono tensioni non solo culturali, ma anche sociali, politiche e economiche


Ti può interessare anche:
ROBERTO CORONEO
Arte in Sardegna dal IV alla metà dell'XI secolo

 
AA.VV
Le colonne infinite

 
ROBERTO CORONEO
Chiese romaniche della Sardegna

 
GIUSEPPE PAZZONA
Giuseppe Cominotti. Architetto e pittore (1792-1833)

 
Dello stesso Autore
MARIA DOLORES PICCIAU
Tra Sardismo e Fascismo

 
MARIA DOLORES PICCIAU
Sequenze di tempo