Gramsci, le culture e il mondo
autore: AA.VV
editore: Viella
anno: 2009
categoria: letteratura in italiano
lingua: italiano
confezione: brossura
peso: 440 g
prezzo: €  29.00
note:

 a cura di Giancarlo Schirru

formato 15x21

280 pagine


 La diffusione degli scritti di Antonio Gramsci ha raggiunto, negli ultimi tre decenni, una vasta dimensione internazionale. La sua figura rappresenta un caposaldo della cultura italiana che attira l'attenzione nel mondo. Il pensiero di Gramsci circola ampiamente in Europa, nelle Americhe, nel mondo islamico, in India e in Estremo Oriente. Per celebrare i settant'anni della sua morte si sono riuniti alcuni degli studiosi stranieri che più hanno contribuito allo sviluppo recente delle ricerce gramsciane, confrontandosi con alcuni specialisti italiani. In questo volume sono presentati i risultati di quell'incontro, in cui tra l'altro è ricostruita in modo serrato la parabola della rivoluzione neoconservatrice negli Stati Uniti, e viene tracciato un bilancio di alcuni recenti indirizzi di ricerca che, fin dalla loro fondazione, si sono richiamati all'eredità gramsciana: gli studi culturali britannici, gli studi post-coloniali statunitensi e i "subaltern studies" indiani.


Ti può interessare anche:
VINCENZO MURA
La stagione delle mantidi

 
MASSIMO GRANCHI
Occhi di sale

 
FRANCESCO CARBINI
Nulla nasca più per morire

 
OLIVER FRIGGIERI
La voce dell'onda

 
PASQUALE MISTRETTA - CHIARA GARAU
Città e Sfide Conflitti e Utopie

 
PAOLO MANINCHEDDA
Appunti di Filologia Romanza

 
DANIELA FRIGAU
Se fossi conchiglia ti amerei per sempre