Questioni di letteratura sarda
autore: AA.VV
editore: Franco Angeli
anno: 2012
categoria: letteratura in lingua sarda
lingua: italiano
confezione: brossura
peso: 470 g
prezzo: €  32.00
note:

Un paradigma da definire

a cura di Patrizia Serra

formato 15,5x23

256 pagine


 Definire la letteratura sarda è operazione non ovvia, non solo per le questioni legate alle diverse lingue - sardo, italiano, spagnolo - in cui la produzione scrittoria e letteraria isolana si è espressa, ma anche per la problematicità del suo paradigma eccentrico ed eteroclito. La stessa esistenza di una letteratura sarda è stata spesso messa in discussione, poiché essa viene percepita ora come un'appendice regionale della letteratura italiana, ora di quella spagnola, ora come manifestazione letteraria dialettale e locale. La produzione poetica e narrativa della Sardegna testimonia invece, fin dal Medioevo, la complessità e la ricchezza degli stimoli che provengono all'Isola e dall'Isola, certo soggetta a influenze, e controllo politico, di provenienza diversa (pisana e genovese, aragonese e spagnola, piemontese e italiana), ma non per questo priva della propria peculiare identità e del suo continuo interrogarsi su se stessa e alla ricerca di sé, nel confronto con le letterature e lingue altre con cui si è trovata in contatto. Il problema della letteratura sarda, non inquadrabile all'interno di un processo culturale omogeneo e unitario, e tantomeno nei paradigmi tradizionali che ambiscono ad annullare l'apporto costitutivo della "diversità", viene proposto in questo volume come oggetto di riflessione, al crocevia tra diversi angoli di osservazione e attraverso un percorso che si snoda dalle prime attestazioni scrittorie medioevali fino alla narrativa contemporanea. 


Ti può interessare anche:
FRANCISCU CARLINI
Sa terra promittia

 
PINNA SERRA
Poesie di famiglia - fizos de attu...

 
MARIA TERESA GARAU
Candu fueddat su bentu

 
AA.VV
Sa Bibbia sacra

 
DANTE ALIGHIERI
Cantigos de su Paradisu in limba sarda

 
SALVATORE M. SECHI
La canzona di Mastru Juanni

 
AQUILINO CANNAS
Mascaras casteddaias