Meri
autore: GIAN BATTISTA FRESSURA
editore: Edes
anno: 2013
categoria: letteratura in lingua sarda
lingua: Sardo - Italiano
confezione: Brossura
peso: 260 g
prezzo: €  12.00
note:

formato 11,5x20,5

155 pagine


Meri è Mariantonia, la figlia di Peppa Brundu, una delle tante ragazze che negli anni 60 partivano, quasi bambine, dai paesi della Sardegna verso le città del Continente - Roma, Milano, Torino, Genova - per fare le domestiche, sas teraccheddas.


Tornavano, dopo poco tempo, completamente cambiate, con pantaloni e camicie attillate, pettinature vaporose, trucco e
rossetto e, soprattutto, parlavano in modo diverso, non parlavano più il sardo, parlavano il romanesco, il milanese e le altre parlate delle nuove città di residenza.
Tornavano portando nei paesi, ancora saldamente legati
alle tradizioni culturali e alle condizioni economiche della società
contadina e pastorale, le cose nuove delle città, i simboli della
modernizzazione, e riempivano sas carrelas di musica, fotoromanzi, colori allegria e sogni. Erano gli anni del boom, l'Italia cresceva, produceva e, distribuiva ricchezza e si modernizzava.
E anche la Sardegna, a modo suo, partecipava alla modernizzazione del Paese, aggiungendo però nuove contraddizioni a quelle vecchie.
 
Il libro cerca di dare conto di queste contraddizioni, lungo un racconto dai toni diversi, talvolta tragici e altre volte ironici.


Ti può interessare anche:
DANTE ALIGHIERI
Cantigos de su Purgatoriu in limba sarda

 
PEPPINO MEREU
Lettere poetiche inedite a Eugenio Unale

 
SALVATORE LIGIOS
Sogni meridiani

 
VINCENZO MURA
Su deus isculzu

 
Dello stesso Autore
GIAN BATTISTA FRESSURA
Meri

 
GIAN BATTISTA FRESSURA
Da Arasolè a Badde 'e salighes

 
GIAN BATTISTA FRESSURA
Adda'e Riu

 
GIAN BATTISTA FRESSURA
A duru duru